Il forum di MeteoToscana  

Torna Indietro   Il forum di MeteoToscana > Vecchie sezioni > Parliamo di clima e meteorologia

Parliamo di clima e meteorologia Discussioni sul clima (non solo toscano) e la scienza meteorologica.

Rispondi
 
Strumenti Discussione
  #31  
Vecchio 14-03-2012, 23:12
L'avatar di astrometeo
astrometeo astrometeo è offline
Moderatore
Vedetta 4 livello
 
Data Registrazione: Jul 2007
Località: Arezzo
Messaggi: 6.485
Invia un messaggio via MSN a astrometeo Invia un messaggio via Skype™ a astrometeo
Predefinito

L'invaso di Montedoglio uno dei più grandi di Europa sta diventando uno dei più piccoli.Hhahahahaha ci rido perche mi viene da piangere.Brutto dirlo ma da una parte nella tragedia che stà colpendo tutta la toscana "si parla solo per noi" e mai si pensa alle altre cose del tipo gli animali,farà bene a moltissimi pezzenti che credono che la vita sia tutta scodellata.Acqua corrente sempre in casa,come dicevate sopra doccie e iacuzzi "come cazzo si scrivo non lo sò manco" e altre minchiate varie.Insomma a me quello che mi importa di più ora come ora e che i pesci hanno 1000 malattie per la merda che ristagna nei fiumi perche non scorre....carpe che si scuamano pesci morti a galla per la mancanza di ossigeno "dato dal ricircolo d'acqua" e moltre altre schifezze.Caprioli che muoiono,cinghiali malatissimi "sò che ce ne molti ma che ci posso fare mi fanno pena pure loro" e moli altre specie come istrici e altri costretti a veneire a valle per trovare l'acqua e impauriti perche trovano noi figli de na ndrocchia a impaurirli e a arocciarli con le auto e peggio ancora a fare bracconaggio avendoli d'avanti casa!
RAGAZZI QUI NON è UNA CAZZATA I CAPRIOLI SONO ANCHE IN CENTRO DI AREZZO!!E VERO CHE SIAMO VICINI AI MONTI CAZZO MA UN CAPRIOLO IN ZONA GIOTTO IN PIENO CENTRO è RIDICOLO!!UN ALTRO UCCISO VICINO ALLA STAZIONE AROCCIATO DAL TRENO.NELLE CAMPAGNE E NEI PAESINI "ANCORA PIENI DI CACCIATORI"NON VI DICO CHE BANDA è....
__________________
<a href="http://www.arezzometeo.com/">Visita il portale Arezzo Meteo clicca qui.</a>.
Rispondi Con Citazione
  #32  
Vecchio 14-03-2012, 23:35
L'avatar di fabri93
fabri93 fabri93 è offline
Moderatore
Vedetta 4 livello
 
Data Registrazione: Sep 2008
Località: Empoli (FI)
Messaggi: 4.396
Predefinito

Impressionante lore la situazione dalle tue parti
Si,la situazione che ci troviamo a fronteggiare è triste ed è nuova,speriamo che le cose cambino al più presto,ma al momento la situazione prevista non è rosea,ma un'estate piovosa non mi dispiacerebbe dopo tutta questa siccità.....
__________________
Qualsiasi nube passi sopra o vicino a me merita di essere ringraziata e fotografata, la vita è come un temporale il quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni. (Fabri93)
Rispondi Con Citazione
  #33  
Vecchio 15-03-2012, 00:15
L'avatar di Simo87
Simo87 Simo87 è offline
Senior Member
Vedetta 4 livello
 
Data Registrazione: Sep 2009
Località: Il Matto (295 m) (AR)
Messaggi: 3.716
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da iggaggio Visualizza Messaggio
Occhio però... pensa se tutti facessero pozzi sempre più profondi di quello accanto e se tutti facessero cisterne, addio acqua!

ed è per questo che certe opere sono regolamentate, cisterne non più grandi di tot mc e denuncia dei pozzi. Un'alta densità di opere private di "interruzione" del ciclo dell'acqua può essere infatti causa di una siccità ancor maggiore, per questo i comuni lungimiranti scoraggiano opere "egoistiche" in favore di opere che servano a porzioni più vaste di comunità. Parafrasando il proverbio, se ognuno tira l'acqua al suo mulino è un gran casino!
In parte è vero, ma non tutto. Ad esempio: che problema può causare una cisterna da 5, 10 o 20 metri cubi che raccoglie solo l'acqua piovana dei tetti ??? In fin dei conti è acqua che cade sulla propria casa, quindi è come immagazzinare l'acqua, un po' come i pannelli solari. Dopo tutte le tasse che fanno pagare sulla propria casa, uno non dovrebbe neanche immagazzinare l'acqua che cade (spendendo pure soldi sulla cisterna) ?!!

Il problema lo causa si, ma all'azienda privata o comunale che sia, che vende acqua! E quindi è ovvio che non hanno piacere che i privati impiantino queste cisterne.

Altro discorso per i pozzi. Ad esempio, in quello che ho io da 100 m, la "vena" forte l'ho trovata a circa 60 m sotto terra! Quella è acqua che mai andrà a finire nei fossi, perchè è acqua di sottosuolo, non superficiale! E' come se prendessi l'acqua da un lago sotterraneo! Tant'è che facemmo il pozzo nell'estate del 2007, altro anno e estate da siccità record per la mia zona e tutta la terra era asciuttissima, ma li sotto in profondità l'acqua c'era eccome e anche parecchia!! Non credo che sia un danno prendere acqua da oltre 50 metri sotto terra, perchè sarebbe in ogni caso acqua inutilizzata.

E' evidente che se tutti facessero de pozzi probabilmente ci sarebbero dei problemi. Bisogna vedere però se sarebbe un problema per la natura, o un problema per chi fornisce l'acqua, che avrebbe dei clienti in meno!

In non ho nessun tipo di altro allacciamento oltre i mie 2 pozzi, ma vi assicuro che se avessi l'allacciamento e non usassi neanche 1 litro di quell'acqua, ci pagherei ugualmente le tasse su quell'allacciamento! Vi pare normale sta cosa?
__________________
Avatar: Rifugio CAI Città di Forlì (1437 m)

Dati della mia stazione meteo Davis Vantage Pro2 su:
meteoalmatto.altervista.org/arezzo.htm

Ultima modifica di Simo87; 15-03-2012 alle 00:21
Rispondi Con Citazione
  #34  
Vecchio 15-03-2012, 10:39
L'avatar di iggaggio
iggaggio iggaggio è offline
Senior Member
Vedetta 4 livello
 
Data Registrazione: Aug 2007
Località: Colle, Quarrata (PT)
Messaggi: 3.654
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Simo87 Visualizza Messaggio
In parte è vero, ma non tutto. Ad esempio: che problema può causare una cisterna da 5, 10 o 20 metri cubi che raccoglie solo l'acqua piovana dei tetti ??? In fin dei conti è acqua che cade sulla propria casa, quindi è come immagazzinare l'acqua, un po' come i pannelli solari. Dopo tutte le tasse che fanno pagare sulla propria casa, uno non dovrebbe neanche immagazzinare l'acqua che cade (spendendo pure soldi sulla cisterna) ?!!

Il problema lo causa si, ma all'azienda privata o comunale che sia, che vende acqua! E quindi è ovvio che non hanno piacere che i privati impiantino queste cisterne.

Altro discorso per i pozzi. Ad esempio, in quello che ho io da 100 m, la "vena" forte l'ho trovata a circa 60 m sotto terra! Quella è acqua che mai andrà a finire nei fossi, perchè è acqua di sottosuolo, non superficiale! E' come se prendessi l'acqua da un lago sotterraneo! Tant'è che facemmo il pozzo nell'estate del 2007, altro anno e estate da siccità record per la mia zona e tutta la terra era asciuttissima, ma li sotto in profondità l'acqua c'era eccome e anche parecchia!! Non credo che sia un danno prendere acqua da oltre 50 metri sotto terra, perchè sarebbe in ogni caso acqua inutilizzata.

E' evidente che se tutti facessero de pozzi probabilmente ci sarebbero dei problemi. Bisogna vedere però se sarebbe un problema per la natura, o un problema per chi fornisce l'acqua, che avrebbe dei clienti in meno!

In non ho nessun tipo di altro allacciamento oltre i mie 2 pozzi, ma vi assicuro che se avessi l'allacciamento e non usassi neanche 1 litro di quell'acqua, ci pagherei ugualmente le tasse su quell'allacciamento! Vi pare normale sta cosa?
fidati è un problema per la natura! non sono io che lo dico, ma ci son state esperienze in altri paesi europei e non che hanno fatto nascere un certo tipo di regolamentazione. non vedere tutte le cose come "lo dicono solo per guadagnarci" perché puoi aver ragione nella maggioranza dei casi, ma non nella totalità.
__________________
photoblog: http://iggaggio.altervista.org/
stazione meteo: http://meteogaggio.altervista.org
Rispondi Con Citazione
  #35  
Vecchio 15-03-2012, 20:43
L'avatar di astrometeo
astrometeo astrometeo è offline
Moderatore
Vedetta 4 livello
 
Data Registrazione: Jul 2007
Località: Arezzo
Messaggi: 6.485
Invia un messaggio via MSN a astrometeo Invia un messaggio via Skype™ a astrometeo
Predefinito

Occhi simo che se tutti si facesse di vasi decantatori attorno alle case nelle fogne l'acqua ci deve comunque andare.Il sistema di pulizia fognario e solo in medesimo alla pioggia che cade.Ora sono rozzo.....e come se si và a cacare e non tiri mai lo sciacquone.....

p.s come caxxo si scrive sciacuqone cq q ma sò na seppia....
__________________
<a href="http://www.arezzometeo.com/">Visita il portale Arezzo Meteo clicca qui.</a>.
Rispondi Con Citazione
  #36  
Vecchio 15-03-2012, 21:36
L'avatar di Simo87
Simo87 Simo87 è offline
Senior Member
Vedetta 4 livello
 
Data Registrazione: Sep 2009
Località: Il Matto (295 m) (AR)
Messaggi: 3.716
Predefinito

Per il discorso dei pozzi che sarebbe un problema se lo fanno tutti, direi che tanto il problema non sussiste: non è che tutti lo possono fare, ansi al contrario, lo possono fare solo chi dispone di spazio. Quindi una netta minoranza di abitanti. Senza contare la spesa economica per fare il pozzo.

Per il discorso delle cisterne bisogna vedere anche un altro punto di vista. In realtà sarebbero nate con lo scopo di immagazzinare l'acqua che tanto sarebbe in eccesso durante la fase piovosa, per poi riusarla in estate. E' evidente che se non piove mai (come in questi ultimi 12 mesi), non c'è un periodo dell'anno piovoso in cui immagazzinare l'acqua in eccesso, perchè l'acqua che cade non è mai in eccesso
__________________
Avatar: Rifugio CAI Città di Forlì (1437 m)

Dati della mia stazione meteo Davis Vantage Pro2 su:
meteoalmatto.altervista.org/arezzo.htm
Rispondi Con Citazione
  #37  
Vecchio 15-03-2012, 21:48
L'avatar di Simo87
Simo87 Simo87 è offline
Senior Member
Vedetta 4 livello
 
Data Registrazione: Sep 2009
Località: Il Matto (295 m) (AR)
Messaggi: 3.716
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da pluscy Visualizza Messaggio
tanto per far capire la situazione qua nella mia zona dovrebbero già aver iniziato l'irrigazione dei campi prelevando l'acqua dal fiume merse.. lo si nota bene se andate sul cfr e guardate il livello idrometrico alla stazione di Montepescini. Il livello cala sempre di una decina-quindici cm nel pomeriggio e sempre nello stesso intervallo.. e se si inizia ora con l'irrigazione non si arriva a giugno
E' un bel problema anche questo: la terra è asciuttissima e quindi ci sarebbe la necessità di incominciare a irrigare, ma se cominciamo adesso....

Pure io ieri sera ho innaffiato il giardino e le altre piante per vedere la situazione. Ho innaffiato con la stessa dose di acqua che darei normalmente in piena estate, quindi abbastanza abbondante. Il risultato: pessimo, sembrava di essere in estate in un giorno poco caldo! L'acqua veniva bevuta dal terreno, stasera la terra era già quasi totalmente asciutta.
Per far bene, qui gia da ora ogni sera dovrei annaffiare, o quantomeno un giorno si e uno no...
__________________
Avatar: Rifugio CAI Città di Forlì (1437 m)

Dati della mia stazione meteo Davis Vantage Pro2 su:
meteoalmatto.altervista.org/arezzo.htm
Rispondi Con Citazione
  #38  
Vecchio 15-03-2012, 23:54
L'avatar di RHCP85
RHCP85 RHCP85 è offline
Senior Member
Fedelissimo di MeteoToscana
 
Data Registrazione: Feb 2009
Località: Montopoli in Val D'arno (Pisa) 65 metri
Messaggi: 562
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Simo87 Visualizza Messaggio
E' un bel problema anche questo: la terra è asciuttissima e quindi ci sarebbe la necessità di incominciare a irrigare, ma se cominciamo adesso....

Pure io ieri sera ho innaffiato il giardino e le altre piante per vedere la situazione. Ho innaffiato con la stessa dose di acqua che darei normalmente in piena estate, quindi abbastanza abbondante. Il risultato: pessimo, sembrava di essere in estate in un giorno poco caldo! L'acqua veniva bevuta dal terreno, stasera la terra era già quasi totalmente asciutta.
Per far bene, qui gia da ora ogni sera dovrei annaffiare, o quantomeno un giorno si e uno no...
simo e nn solo li da te,anche io uguale,x far rifiatare piante e giardino dovrei annaffiare quasi tutti i giorni,ma come si fa a marzo a cominciare ad annaffiare il giardino??
faccio un esempio "ridicolo",di solito passata l'estate con le prime giornate piovose e ancora caldo l'erba del giardino o del terreno che ho qui sotto casa,cresce a tal punto di doverla tagliare praticamente ogni settimana,al massimo ogni 2...bè l'autunno appena passato è la prima volta della mia vita che nn ho avuto bisogno di tagliare l'erba,semplicemente xkè nn piovendo l'erba nn cresceva...cioè....se continua così nn dovrò tagliarla nemmeno in primavera,il che sarebbe tragico/assurdo....speriamo si cambi regime al più presto..
__________________
Daniele
Rispondi Con Citazione
  #39  
Vecchio 16-03-2012, 13:59
pluscy pluscy è offline
Senior Member
I migliori di MeteoToscana
 
Data Registrazione: Mar 2007
Località: san rocco a pilli (si)
Messaggi: 1.151
Invia un messaggio via MSN a pluscy
Predefinito

Per sfizio mi sono messo a guardare i dati di una stazione pluvio della mia zona che ha la serie di dati che parte dal 1928. Si tratta di Simignano sulla Montagnola Senese ad un altezza di circa 410mt. Potete vedere dati medi per decadi di precipitazioni e giorni piovosi. L'ho fatto per capire se veramente come si sente dire in giro è cambaito l'andamento delle piogge nel corso del tempo e se questa situazione attuale di siccità sia dovuta ad un cambiamento generale delle precipitazioni oppure solamente un evento estremo.

1930/1941 1067.5mm 84.36gg
1951/1959 921.1mm 83.8gg
1960/1969 1153.45mm 101.1gg
1970/1979 973.73mm 92.9gg
1980/1989 975.38mm 83.7gg
1990/1999 894.26mm 86.3gg
2000/2009 916.93mm 86.3gg

Se guardate la tabella dei giorni di pioggia vedete benissimo che la credenza generale che sono diminuiti non è assolutamente vera. Ovviamente ci potrà essere qualche stazione che potrà mostrare questo fenomeno, ma sicuramente non con numeri da dire che è cambiato qualcosa. Vediamo bene che a parte la decade degli anni 60, le restanti decadi non mostrano grandi cambiamenti. Anzi se guardate attentamente potrete vedere che i giorni di pioggia non sono correlabili alle precipitazioni. Guardate il periodo pre-bellico con cumulato medio di 1067.5mm e 84.36gg di pioggia e confrontatelo con la decade degli anni 90. Vedrete che i giorni di pioggia sono addirittura aumentati,però la media pluvio è inferiore.
Quindi la relazione MENO PIOGGIA=MENO GIORNI PIOVOSI non regge. Forse sono venuti a mancare per esempio degli eventi più estremi in fatto di precipitazione giornaliera.

Credo anche che l'attuale situazione sia solo un caso estremo. Ma questo lo potremo solo vedere alla fine di questa decade. Fino al 2009 il trend non è ad un cambiamento netto. E il 2010 che rientra in questa nuova decade è stato come sappiamo molto piovoso. Forse quello attuale è un bienno siccitoso paragonabile al 06/07 che comunque non ha precluso un incremento della media pluvio rispetto agli anni 90
Rispondi Con Citazione
  #40  
Vecchio 16-03-2012, 18:38
L'avatar di Simo87
Simo87 Simo87 è offline
Senior Member
Vedetta 4 livello
 
Data Registrazione: Sep 2009
Località: Il Matto (295 m) (AR)
Messaggi: 3.716
Predefinito

Speriamo che in effetti si tratti solo di un brutto periodo passeggero. Per Arezzo invece direi che è un po' preoccupante il fatto che in 86 anni, i più siccitosi sono stati il 2007 e il 2011 (il 2011 ha fatto solo 9.4 mm in più rispetto al 2007). In percentuale la pioggia mancante ha sfondato il muro del 40%.

Anche la pioggia mancante in percentuale va vista in base a quanto è la pioggia totale, voglio dire: se una località ha una media di 1200 mm di pioggia e viene a mancare il 40%, significa che ha avuto comunque 720 mm di pioggia. Quindi molta meno rispetto alla media, ma non sarebbe una vera siccità.
Ma se una località come Arezzo ha una media annua di 800 mm e viene a mancare il 40%, significa che la pioggia è stata di 480 mm, quindi è una seria siccità!
Bisogna stare attenti quindi quando si parla di pioggia mancate in percentuale: una località può avere una mancanza del 50%, ma potrebbe avere avuto più pioggia (in mm) di un’altra località che in percentuale gli è mancato il 30%.
Per questo ritengo che il nord della Toscana è messo meglio. Anche se gli è mancata diversa pioggia in percentuale, però in mm l’hanno avuta.

Avete fatto caso poi che da alcuni giorni il Lamma ha messo sulle carte delle precipitazioni anche i colori fino a 350 mm! Bellino, anche se forse visto l’andazzo potrebbero anche fare una mappa con un colore diverso ogni millimetro in più. 30 colori da 0 a 30 mm. Almeno potrebbe sembrare che venga a piovere forte
Qui è già un lusso se scappa una mappa che arriva al verde (in 24 ore)! E poi se arriva al giallo come lo scorso peggioramento, ma nella realtà fece il colore azzurrino, allora siamo apposto!

__________________
Avatar: Rifugio CAI Città di Forlì (1437 m)

Dati della mia stazione meteo Davis Vantage Pro2 su:
meteoalmatto.altervista.org/arezzo.htm

Ultima modifica di Simo87; 16-03-2012 alle 18:42
Rispondi Con Citazione
Rispondi
Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21:54.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.